Con l’approvazione della Legge di Bilancio 2018 è stato istituito un credito d’imposta per incentivare la formazione inerente le tecnologie INDUSTRIA 4.0.

Beneficiari

L’agevolazione è destinata a tutte le imprese, ad esclusione di quelle in “difficoltà”, indipendentemente dalla forma giuridica che svolgano attività formative, che riguardino uno delle seguenti aree:

  • vendita e marketing;
  • informatica e tecniche;
  • tecnologie di produzione.

Nell’Allegato A della legge di Bilancio 2018 (art. 1, comma 48) vengono elencati i 106 ambiti.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili solo le attività di formazione per acquisire/consolidare  le  conoscenze  delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0 quali: big  data e analisi dei dati, cloud e fog computing,  cyber  security,  sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida,  sistemi  di  visualizzazione e realtà aumentata, robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo macchina, manifattura additiva, internet  delle  cose  e  delle macchine e integrazione digitale dei  processi  aziendali.

La formazione deve essere erogata da personale interno oppure soggetti esterni accreditati/certificati ISO 9001 settore EA37.

Intensità dell'aiuto

Il beneficio è rappresentato da una percentuale del costo aziendale lordo del personale formato, variabile a seconda della dimensione aziendale:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di €. 300.000 per le piccole imprese;
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 per le medie imprese;
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 le grandi imprese.

A queste agevolazioni si aggiungono le eventuali trasferte.

Il beneficio spetta inoltre nella misura del 30% del costo del personale impegnato in veste di docente o tutor.

Il beneficio è cumulabile con altre misure di aiuto, nel rispetto delle intensità massime di aiuto previste dal regolamento (UE) n. 651/2014.

Tempistiche

Il credito d’imposta viene utilizzato in compensazione tramite modello F24 a partire dall’esercizio successivo all’effettuazione delle spese.

Procedura

Le spese devono essere certificate da un revisore legale dei conti; si redigere una relazione dell’attività svolta, la partecipazione dovrà risultare dai registri sottoscritti da docenti e discenti e deve essere consegnato un attestato di frequenza ad ogni partecipante.

La redazione di un piano di formazione ammissibile all’agevolazione e la corretta compilazione e tenuta dei documenti a supporto richiede un’esperienza specifica, per questo Vi consigliamo di contattarci per approfondire con i nostri tecnici tutti gli aspetti del beneficio.

Note

Allegato A   (articolo 1, comma 48) – (Credito d’imposta per le spese di formazione 4.0 – Ambiti)

A) VENDITA E MARKETING

I. Acquisti
II. Commercio al dettaglio
III. Commercio all’ingrosso
IV. Gestione del magazzino
V. Servizi ai consumatori
VI. Stoccaggio
VII. Tecniche di dimostrazione
VIII. Marketing
IX. Ricerca di mercato

B) INFORMATICA

I. Analisi di sistemi informatici
II. Elaborazione elettronica dei dati
III. Formazione degli amministratori di rete
IV. Linguaggi di programmazione
V. Progettazione di sistemi informatici
VI. Programmazione informatica
VII. Sistemi operativi
VIII. Software per lo sviluppo e la gestione di beni strumentali oggetto dell’allegato A alla legge 11 dicembre 2016, n. 232
IX. Software oggetto dell’allegato B alla legge 11 dicembre 2016, n. 232

C) TECNICHE E TECNOLOGIE DI PRODUZIONE

I. Fabbricazione di armi da fuoco
II. Fabbricazione di utensili e stampi
III. Fusione dei metalli e costruzione di stampi
IV. Idraulica
V. Ingegneria meccanica
VI. Ingegneria metallurgica
VII. Lavorazione della lamiera
VIII. Meccanica di precisione
IX. Lavorazione a macchina dei metalli
X. Saldatura
XI. Siderurgia
XII. Climatizzazione
XIII. Distribuzione del gas
XIV. Energia nucleare, idraulica e termica
XV. Ingegneria climatica
XVI. Ingegneria elettrica
XVII. Installazione e manutenzione di linee elettriche
XVIII. Installazioni elettriche
XIX. Produzione di energia elettrica
XX. Riparazione di apparecchi elettrici
XXI. Elettronica delle telecomunicazioni
XXII. Ingegneria del controllo
XXIII. Ingegneria elettronica
XXIV. Installazione di apparecchiature di comunicazione
XXV. Manutenzione di apparecchiature di comunicazione
XXVI. Manutenzione di apparecchiature elettroniche
XXVII. Robotica
XXVIII. Sistemi di comunicazione
XXIX. Tecnologie delle telecomunicazioni
XXX. Tecnologie di elaborazione dati
XXXI. Biotecnologie
XXXII. Conduzione di impianti e macchinari di trasformazione
XXXIII. Ingegneria chimica
XXXIV. Ingegneria chimica dei processi
XXXV. Processi petroliferi, gas e petrolchimici
XXXVI. Tecniche di chimica dei processi
XXXVII. Tecniche di laboratorio (chimico)
XXXVIII. Tecnologie biochimiche
XXXIX. Cantieristica navale
XL. Manutenzione e riparazione imbarcazioni
XLI. Ingegneria automobilistica
XLII. Ingegneria motociclistica
XLIII. Manutenzione e riparazione di veicoli
XLIV. Progettazione di aeromobili
XLV. Manutenzione di aeromobili
XLVI. Agricoltura di precisione
XLVII. Lavorazione degli alimenti
XLVIII. Conservazione degli alimenti
XLIX. Produzione bevande
L. Lavorazione del tabacco
LI. Scienza e tecnologie alimentari
LII. Confezione di calzature
LIII. Filatura
LIV. Lavorazione del cuoio e delle pelli
LV. Preparazione e filatura della lana
LVI. Produzione di capi di abbigliamento
LVII. Produzione di cuoio e pellami
LVIII. Sartoria
LIX. Selleria
LX. Tessitura industriale
LXI. Ceramica industriale
LXII. Ebanisteria
LXIII. Fabbricazione di mobili
LXIV. Falegnameria (non edile)
LXV. Lavorazione della gomma
LXVI. Lavorazione e curvatura del legno
LXVII. Lavorazione industriale del vetro
LXVIII. Produzione della plastica
LXIX. Produzione e lavorazione della carta
LXX. Produzione industriale di diamanti
LXXI. Tecnologie del legno da costruzione
LXXII. Estrazione di carbone
LXXIII. Estrazione di gas e petrolio
LXXIV. Estrazione di materie grezze
LXXV. Ingegneria geotecnica
LXXVI. Ingegneria mineraria
LXXVII. Cartografia/agrimensura e rilievi
LXXVIII. Progettazione delle strutture architettoniche
LXXIX. Progettazione e pianificazione urbana
LXXX. Progettazione edilizia
LXXXI. Costruzione di ponti
LXXXII. Costruzione di strade
LXXXIII. Edilizia
LXXXIV. Impianti idraulici, riscaldamento e ventilazione
LXXXV. Ingegneria civile
LXXXVI. Ingegneria edile
LXXXVII. Ingegneria portuale
LXXXVIII. Tecnologie edili ed ingegneristiche (Building Information Modeling)

Ultima revisione 04/01/2021