La misura prevede agevolazioni per programmi di formazione volti alla formazione del personale destinato a sedi estere oppure per assistenza tecnica post vendita su prodotti esportati.

Beneficiari

Possono accedere all’agevolazione tutte le imprese con almeno due bilanci approvati e depositati. Il contributo è riservato a imprese che, nei 12 mesi precedenti la domanda, abbiano aperto una sede produttiva o commerciale/distributiva all’estero.

Cosa

Il contributo è destinato ad agevolare spese per il personale interno ed esterno coinvolto nelle attività di formazione o assistenza post vendita prevista contrattualmente, oltre a viaggi, soggiorni e indennità di trasferta per le stesse figure.

Le spese devono essere sostenute successivamente la data della domanda ed entro 12 mesi dalla sottoscrizione del contratto di finanziamento.

Agevolazione

Viene concessa un’agevolazione nella forma del finanziamento a tasso agevolato, pari allo 0,055% annuo, con durata di 4 anni di cui 1 di preammortamento; oltre al finanziamento le imprese ricevono un contributo a fondo perduto pari al 25% delle spese sostenute. Le spese sono agevolabili nel limite di 300.000 euro per la formazione e di 100.000 euro, entro il 5% del valore delle forniture, per l’assistenza post vendita.

L’agevolazione opera nel regime di Temporary Framework, con un massimo quindi di 800.000 euro di contributi concessi in due esercizi.

 

 

Procedura

La domanda deve essere presentata in forma telematica a partire dal 28 ottobre 2021; la disponibilità di risorse fa sì che sia necessario predisporre la domanda per il giorno dell’invio.