È in scadenza il 31 dicembre 2020 lo strumento “Smart&Start Italia”, che finanzia alle startup innovative (esistenti o che stanno per essere avviate) investimenti materiali e immateriali (e personale) fino a 1.5 milioni di euro.

Cosa è Smart&Start Italia?

“Smart&Start Italia” è uno strumento di finanziamento che promuove la diffusione di nuova imprenditorialità ad alto valore di innovazione.

Per chi è Smart&Start Italia?

Permette alle start-up innovative, classificabili “di piccola dimensione”, alle persone fisiche che intendono costituire una startup innovativa, e a imprese straniere che si impegnano a istituire almeno una sede operativa in Italia, di ottenere finanziamenti a tasso molto agevolato presentando il loro Business Plan (o “Piano di Impresa”).

 

Cosa finanzia Smart&Start Italia?

Smart&Start Italia finanzia interventi su almeno uno dei seguenti punti:

  • Significativo contenuto tecnologico e innovativo;
  • Sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale, dell’intelligenza artificiale, della blockchain e dell’internet of things;
  • Valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata (spin off da ricerca).

I business plan possono prevedere anche collaborazioni con organismi di ricerca, incubatori e acceleratori d’impresa, Digital Innovation Hub, ma queste collaborazioni non sono obbligatorie!

 

All’interno degli interventi appena visti, Smart&Start Italia finanzia sia immobilizzazioni materiali e immateriali, sia personale, sia servizi specifici che servano a realizzare l’intervento.

Nello specifico:

  • Immobilizzazioni materiali (ad esempio: impianti, macchinari e attrezzature);
  • Immobilizzazioni immateriali (ad esempio: brevetti, marchi e licenze, certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate);
  • Servizi funzionali alla realizzazione del piano d’impresa (ad esempio: progettazione, sviluppo, personalizzazione e collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi, consulenze specialistiche tecnologiche, servizi forniti da incubatori e acceleratori d’impresa e quelli relativi al marketing ed al web-marketing, costi connessi alle collaborazioni instaurate con organismi di ricerca ai fini della realizzazione del piano d’impresa);
  • Personale dipendente e collaboratori a qualsiasi titolo aventi i requisiti indicati all’articolo 25, comma 2, lettera h), numero 2), del decreto-legge n. 179/2012, nella misura in cui sono impiegati funzionalmente nella realizzazione del piano d’impresa;
  • Materie prime, servizi necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa (ad esempio: hosting, housing) e godimento di beni di terzi: copertura parziale (20%) del capitale circolante necessario.

 

Il punto chiave per ottenere i finanziamenti è il business plan: trovi tutta la modulistica sul sito internet dell’Ente gestore Invitalia SpA  www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/smartstart-italia/modulistica

Contattataci ora per compilare al meglio questo bando, la scadenza è a fine dicembre 2020.

Quanto finanzia Smart&Start Italia?

Smart&Start Italia finanzia tra i 100mila e 1.5 milioni di euro, con un finanziamento agevolato, senza interessi, pari all’80% delle spese ammissibili, con durata massima di 10 anni.

Il finanziamento diventa del 90% nel caso la startup:

  • Costituita da sole donne, oppure
  • Costituita da giovani fino ai 35 anni
  • Sia presente un esperto con titolo di “dottore di ricerca” (o equivalente) conseguito da non più di 6 anni e impegnato stabilmente all’estero in attività di ricerca o didattica da almeno un triennio

 

Smart&Start Italia è qualcosa in più!

Chiaro che Smart&Start Italia è dedicato a far avviare bene una nuova impresa innovativa, e lo fa mettendo a disposizione un finanziamento agevolato molto interessante e per molti anni. Ma “avviare” spesso non basta, la fase iniziale può necessitare anche di supporto alle persone e alla organizzazione. Per questo, Smart&Start Italia prevede che le startup create da meno di 12 mesi possano chiedere anche un “servizio di tutoraggio” tecnico-gestionale, che le aiuti a partire al meglio!

 

Smart&Start Italia: affrettati prima della scadenza

Se hai una startup innovativa, e vuoi partire al meglio, “Smart&Start Italia” è lo strumento di finanziamento giusto per tutti gli investimenti previsti nel tuo business plan, ma ricorda che è in scadenza al 31 dicembre 2020. Contattaci per altre informazioni!

 

 

 

Smart&Start Italia 2020 in scadenza: le startup Innovative devono affrettarsi